Tu sei qui

Home

Resoconto informale adunanze CUN 31 marzo–1 aprile e 7–8 aprile 2015

I rappresentanti al CUN per l’Area 08, ritenendo utile informare riguardo alle attività del CUN, trasmettono un resoconto sintetico delle ultime adunanze.

Roma, 19 Aprile, 2015.

Le ultime due sessioni si sono svolte a distanza ravvicinata allo scopo di concludere rapidamente i lavori in corso  in vista del trasferimento del CUN presso la sede di via Trastevere del ministero, che non ci permetterà di riunirci fino al 28-29 aprile.

Abbiamo quindi approvato il parere sullo schema di decreto ministeriale concernente la rideterminazione dei Settori  Concorsuali e le procedure da seguire per l'inquadramento dei professori e dei ricercatori nei diversi settori (https://www.cun.it/provvedimenti/sessione/167/parere/parere-del-1-04-2015).

Per quanto riguarda l’area 08 l’unica modifica riguarda l'inquadramento del del SSD ICAR/21 Urbanistica nell'unico settore concorsuale SC 08/F Pianificazione e progettazione urbanistica e territoriale.

Il prossimo passo necessario per il riavvio delle procedure di ASN su cui siamo tenuti a dare un parere è un decreto in sostituzione del D.M. 76/2012 in cui saranno ridefiniti parametri e indicatori per i candidati all’ASN. Su questo tema abbiamo già emanato un documento di sintesi che è stato inviato al Ministero (https://www.cun.it/uploads/5768/ANALISI%20E%20PROPOSTA%2018%20FEBBRAIO%202015.pdf).

Per quanto riguarda l’ordinaria amministrazione abbiamo provveduto al disbrigo della pratiche pervenute e finito il lavoro di analisi degli Ordinamenti Didattici relativi ai corsi di nuova istituzione e delle modifiche degli Ordinamenti Didattici dei corsi vigenti. Entro fine aprile, sarà possibile concludere l’analisi di tutti gli ordinamenti riformulati.

Infine con la nomina di Coordinatori, Vicecoordinatori e Segretari le cinque Commissioni Permanenti hanno iniziato ad operare nella loro nuova composizione (https://www.cun.it/cun/commissioni/).

Tra i temi discussi, sia in aula che nella commissione Politiche per lo stato giuridico e il reclutamento, vi segnaliamo quello della continua riduzione dei docenti in ruolo che a nostro parere non si può affrontare tramite un allentamento dei requisiti per l’accreditamento dei corsi di studio come è appena avvenuto con il DM 194/2015, ma richiederebbe una seria programmazione di assunzioni.