Tu sei qui

Home

Decesso prof. Baldassare Bacchi

Si informa che il 16 novembre il prof. Baldassare Bacchi, Presidente dell'Associazione Scientifica Giulio De Marchi, è venuto a mancare.

Gli sono stati vicini fino all'ultimo i suoi famigliari e suoi allievi più stretti per i quali ha lasciato un grande vuoto. 

 

Il prof. Baldassare Bacchi è stato Professore Ordinario presso l’Università degli Studi di Brescia dall’1.11.1991 al 30.11.2017, inquadrato nel Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02-Costruzioni idrauliche e marittime e Idrologia e nel Settore Concorsuale 08/A1.

I suoi alti meriti sono di tipo scientifico, didattico e organizzativo. Il Prof. Baldassare Bacchi ha, infatti, portato contributi importanti, riconosciuti a livello internazionale, in modo particolare nel campo dell’idrologia stocastica, del dimensionamento con criteri probabilistici di opere idrauliche e della gestione del
rischio idrogeologico, testimoniati da oltre 150 pubblicazioni scientifiche. Per le sue competenze scientifiche ha coordinato progetti di ricerca nazionali e internazionali. È stato Presidente dell’Associazione Scientifica Giulio De Marchi ed è stato Presidente del Centro Studi di Idraulica Urbana, rappresentante dell’Università di Brescia nel Consiglio Direttivo del CINFAI-Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Fisica delle Atmosfere e delle Idrosfere, del Centro Interuniversitario per la formazione internazionale-H2CU, dell’Unità Operativa di Brescia del GNDCI-Gruppo Nazionale per la Difesa dalle Catastrofi Idrogeologiche e socio fondatore della Società Idrologica Italiana.

Tra gli incarichi organizzativi va menzionato il suo ruolo di Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile per due mandati, di Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Natural Risks Assessment and Management e del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Civile e Ambientale. Il suo contributo didattico si è concretizzato nella docenza, tra gli altri, degli insegnamenti di Costruzioni idrauliche, Idrologia, Idraulica e nella formazione di numerosi laureati e diversi dottori di ricerca.